martedì 26 aprile 2016

RN Live - Prima dell'Estate

Prima dell'arrivo dell'Estate
l'Inverno sferza il suo colpo di coda sulla gelida terra.
Prima che i passeri comincino a cantare e i fiori a odorare,
prima che i cuori si riscaldino e ritornino a pulsare, prima che il sole infonda il suo calore sul nostro sasso siderale,
l'Inverno mostra i denti per un'ultima volta.
La luna torna a splendere sanguigna, gonfia nel freddo ventre di un cielo senza stelle, dietro il lattiginoso velo delle nubi, spettrale alito di anime morenti.
Nei boschi e nelle foreste, tra gli alberi e gli irti cespugli tra le rocce
le Creature della Notte si radunano per un ultimo saluto al mondo del Freddo.
Prima di ritornare ai loro bui recessi, in cerca di riparo e conforto dalla Luce, si organizzano in un Sabbath nel quale rivolgeranno canti e preghiere all'ebbro astro sidereo e alle cose di questo mondo che vivono sotto di esso e dentro di noi.
Prima dell'Estate ancora l'Inverno.
Prima della Luce di nuovo il Buio.

La macchina di Radio Nowhere questa sera si ferma nelle foreste del profondo e misterioso nord.
Al buio, accarezzati dal vento freddo che porterà a noi odori di legni, erbe, fumi e lontani incensi, osserveremo il rito del saluto alla Stagione del Buio.
La musica che ci accompagnerà durante la serata sarà Black Metal, quindi questo viaggio non sarà facile e sicuramente non per tutti i palati, ma a RN piace spingersi lontano e portarvi dove avete solo sognato di andare o temuto di capitare.
Non sono nè un fanatico, nè un esperto di questo genere, ma ci sono dei periodi in cui lo prediligo agli altri, proprio per il suo potere evocativo e suggestivo. La selezione che ho fatto da maggior risalto al "True Black Metal" norvegese, quello disperatamente violento e lacerante, che principalmente parla di solitudine e divinità pagane dimenticate, suonato con strumenti di fortuna, spesso in condizioni disastrose e volutamente low-fi. Molto lontano da quel tipo di black tanto in voga negli ultimi decenni, più incentrato sulle orchestrazioni barocche e pompose, su arrangiamenti faraonici, più indirizzati verso un certo gusto melodico che strizza l'occhio alla disgustosa e stucchevole interpretazione del concetto di gotico che viene data in questi anni fatti di letteratura e cinema da quattro soldi. I pezzi che ho scelto sono molto "atmosferici", nel senso che appunto hanno una grande valenza suggestiva, ma son davvero lontani dalla ricerca di un facile e compiacente gusto melodico.
Se ve lo state chiedendo, il satanismo non c'entra nulla, o quasi. Spesso questo è usato da alcuni di questi gruppi come uno specchietto per le allodole, ma si tratta in realtà più di una presa di posizione contro la Chiesa Cattolica, che dell'adorazione del Maligno. I cattolici, sin dalla notte dei tempi, hanno fatto tabula rasa di intere culture e religioni pagane autoctone nelle nazioni da loro conquistate. Questa cosa è vissuta con una certa passione soprattutto in Norvegia, dove certi gruppi di "attivisti" auspicano ad un ritorno alle vecchie tradizioni nazionali, ripudiando le imposizioni della Chiesa e usando il black metal come veicolo espressivo. Questa condivisibile posizione è stata spesso messa in pratica con atti di violenza e vandalismo non scusabili, e poi ci sono davvero degli imbecilli che si mettono ad adorare Satana, ma il discorso è parecchio lungo, complesso e spinoso e non mi sembra il caso di farlo qui, ora. Alla fine a noi interessa la musica e le sue suggestioni; mettetela così: sarà un po' come vedere un film horror per godersi il brivido della suspance e della paura, ma questo non farà di voi dei mostri o dei serial killer.

Sarò io invece ad uccidervi se non vi paleserete questa sera alle 21.00, a questo indirizzo!
Oltre ai gruppi norvegesi avrete l'occasione di ascoltare anche band provenienti da Svezia, Finlandia, Russia, USA, Inghilterra, Francia e Italia.
Parole d'ordine: scream, growl, corpse painting, low-fi, tremolo picking, blast beat.
Listen to them, Children of the Night. What music they make.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...