venerdì 19 luglio 2013

"The saddest thing that I'd ever seen
Were smokers outside the hospital doors
"

Editors, Smokers Outside The Hospital Doors

6 commenti:

  1. Eh si, questo verso se ci si ragiona sù mette i brividi per quanto è vero... .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una frase che mi fa tremare le gambe ogni volta che la sento, perchè ne condivido profondamente il senso e perchè condensa perfettamente l'atmosfera e lo stato d'animo nei quali mi calano quasi tutti i pezzi degli Editors. Potenti e magnifici ma dolorosamente strazianti per il loro senso di solitudine e abbandono.

      Elimina
  2. Un gran bel pezzo,anche se l'ultimo disco è talmente brutto da cancellare i bei ricordi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc. Io avevo adorato il primo disco ma poi le altre cose non mi avevano convinto. Chissà xchè mi ero fatto l'idea, da un paio di cose che avevo sentito, che con quest'ultimo fossero tornati in forma... .

      Elimina
    2. L'ultimo mi manca, pensavo di procurarmelo in questi giorni. I due singoli che sono usciti però mi son piaciuti molto! Speriamo nel resto del disco...

      Elimina
    3. I primi due, soprattutto il primo, penso siano due gioiellini, con dei pezzi che son dei veri e propri capolavori. Il terzo mi aveva piuttosto deluso, allontanandosi molto dalle atmosfere degli altri due, puntando troppo su un'elettronica eccessivamente pomposa e snaturando parecchio il loro sound post-punk revival che personalmente adoravo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...