lunedì 10 ottobre 2011

The Dark Side of Radio Nowhere

Ci siamo lasciati il deserto alle spalle. Ai lati della strada lunghi alberi spogli avvolti da una tenera nebbia.
Il sole è sceso e abbiamo tirato su i finestrini, cambiato musica nell'autoradio.
Le romantiche parole del Boss han lasciato spazio a musica che da tempo non si sentiva; la voce di Nick Holmes tesse liriche apocalittiche, la batteria di Ulrich mitraglia mirando alle gambe e la chitarra di Mustaine sgancia il suo carico nucleare dritto nelle nostre orecchie.
è ora di accendere le luci. è ora d'esser incazzati.
Un buio sentiero ha guidato RN nell'oscurità ai margini della città, un sentiero fatto di false promesse, vacui slogan, arroganza, presunzione, ignoranza, noia, rabbia, sopportazione, delusione, disgusto e nausea.
è ora di combattere il fuoco col fuoco.
Scura la grafica che vi accompagnerà in questo nuovo viaggio, carico di oscuri simboli e canzoni.
Nessuna voglia di spiegarvi nel dettaglio ciò che è cambiato, guardatevi intorno e scopritelo da soli.
Sarà un viaggio duro, ma del resto era già preannunciato nel primissimo post di RN: "From your front porch to my front seat, the door's open, but the ride it ain't free."
Spero abbiate le palle per stare a bordo.
Eccovi un po' della "nuova" musica!

1 commento:

  1. Resto sempre seduta con piacere sul sedile posteriore e mi godo il viaggio... pronta anche a fare da navigatore all'occorrenza! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...