lunedì 7 marzo 2011

Il vaso di Pandora

Durante il periodo natalizio anche io ho deciso di fare il "salto nel blu". A casa mia è arrivato un lettore Blu-Ray e subito ci si è posti l'ovvia domanda: "Qual'è il primo Blu-Ray che ci prendiamo? - Beh, direi che non c'è molto da pensarci sù; io opterei per il film-feticcio dell'anno passato, ora uscito in una golosissima edizione da collezione con tre versioni diverse dell'opera, più innumerevoli contenuti speciali. Sto ovviamente parlando di Avatar! Vogliamo perderci l'occasione di vedercelo in HD comodamente spaparanzati sul divano?!...". E Avatar fu.
Ovviamente, quando si fa questo genere di acquisti, poi si torna a casa con la bava alla bocca e l'eccittazione di un bambino mentre si scarta l'oggetto del desiderio.
Espletati i vari riti preparatori, inserisco il disco nel lettore e mi preparo alla goduria della vista di Pandora sul mio Tv...e godo, fino a quando, a un certo punto, il BR fa un salto in avanti di alcuni minuti. Incomincio ad innervosirmi, perchè sono un perfezionista e queste cose non le sopporto, ma mi controllo, ingoio qualche imprecazione e vado avanti. Passa un po' di tempo e zacchete, il BR si mangia altri minuti di film. Ora son proprio incazzato, perchè non capisco che stia succedendo. Il film va avanti, finisce e nel frattempo salta altre due o tre volte.
è sera tardi, son depresso e cerco facendo tutti i tentativi di questo mondo di risolvere il problema: non ci riesco, ma capisco che il "bug" si presenta su tutte e tre le versioni del film nei capitoli dove sono state aggiunte le scene extra.
Il giorno successivo lo passo su vari forum di gente incazzata quanto e più di me che ha avuto lo stesso problema, anzi, io son già stato fortunato: a molti, specie a chi si vede i BR sulla Play3, il disco non è neanche partito!...Com'è possibile una fregatura del genere su un disco originale? Qui siamo nel paradossale, quasi ai livelli di quanto mi era successo con Silent Hill!
Morale della storia: quei geniacci della Fox hanno deciso di implementare i codici anti-copia su quello che sapevano sarebbe stato il loro prodotto di punta per quanto riguarda l'homevideo, al punto tale da renderli incompatibili con moltissimi lettori BR anche di ultima generazione! L'unico suggerimento della Fox è stato: "Fate un aggiornamento del firmware del vostro lettore se volete vedere il film!".
Ora, il fatto è che per alcuni dispositivi, tipo la PS3, non c'è proprio nessun aggiornamento da fare, per altri l'aggiornamento non porta ad alcun beneficio, ma quello che è aberrante è la logica alla base del ragionamento: noi creiamo un prodotto nuovo, tu lo compri spendendo i tuoi bei soldini e solo dopo scopri che magari non è compatibile con la tua apperecchiatura, ma non perchè questa sia obsoleta, ma perchè noi abbiamo creato delle protezioni (per te che hai già comprato il prodotto!) che non ti permetteranno di usufruire dello stesso a meno che tu non aggiorni prima la tua apperecchiatura; se questo non lo puoi fare arrivederci e grazie dei soldi (che ci hai regalato!). è come se uno si comprasse una macchina nuova di pacca e la prima volta che va a far rifornimento il benzinaio gli dicesse che non può fornirgli il carburante a meno che prima non aggiorni il serbatoio...
Io ho anche provato a fare l'aggiornamento del firmware e non mi sono fermato al primo scoglio: il lettore non ha una rete Wi-Fi, quindi può connettersi ad internet solo tramite cavo ethernet. Il fatto è che io ho il televisore da una parte e la presa del telefono da tutt'altra! Quindi, quando ho capito che non potevo usare un portatile come ponte connesso con Wi-Fi al modem e tramite ethernet al Tv, mi son dovuto rassegnare a fare un trasloco su due piedi e trasformare il mio ingresso di casa in una centrale elettrica. Dopo ore d'attesa il download del firmware è riuscito, ma...il problema del BR è rimasto. Allora vaff'!!!...
L'unico modo per evitare di saltare le scene è quello di ritornare indietro velocemente col film fino al punto immediatamente successivo allo stacco e schiacciare play, non senza una buona dose di precisione e pazienza. Non c'è modo di vederlo senza stacchi, ma ripeto, per molti non c'è stato proprio modo di vederlo. E cosa hanno fatto questi poveri gabbati? E no che non si son comprati una nuova edizione del BR o son tornati al più user friendly DVD: Avatar se lo son scaricato! Alla faccia di quei simpaticoni della Fox che, certo, i soldi se li son già intascati, ma vedono le loro cacchio di protezioni ritorcerglisi contro.
Guarda caso Avatar è stato il film più scaricato del 2010...
Come far perdere la pazienza a quei pochi che son rimasti disposti ad investire su prodotti originali per amore d'arte...bah!

1 commento:

  1. Quanto descrivi, specie se condiviso da parecchi altri utenti, è da
    a) denuncia all'associazione dei consumatori
    b) boicottaggio.
    Ma da appendere i manifestini "non comprate il blu-ray di Avatar, è illeggibile" fuori dei negozi e dei centri commerciali.

    Incredibile.

    Detto questo, Avatar è una minestra fin troppo riscaldata, per come l'ho letto io.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...